Inter, Handanovic “vede” la Samp: Viviano più lontano, con la Lazio c’è Padelli

Emiliano Viviano, 34 anni. Getty

L’ex portiere della Spal è a Milano e attende una risposta entro il weekend: il capitano non ci sarà in Coppa Italia e con la Lazio, rientro probabile il 23 febbraio

Le sensazioni sono negative, anche se al momento non c’è nulla di definitivo. Emiliano Viviano è ancora a Milano e ieri si è allenato nella palestra dell’hotel che lo ospita in attesa di avere news dal quartier generale nerazzurro. L’Inter, infatti, non ha ancora deciso se mettere sotto contratto l’ex portiere della Spal. D’altra parte Samir Handanovic continua il programma di allenamento personalizzato: salterà il Napoli e domenica non sarà disponibile per la sfida scudetto in casa della Lazio. Il capitano nerazzurro dovrebbe rientrare contro la Sampdoria il 23 febbraio, salvo complicazioni. Dunque la sua presenza contro la Juve il prossimo 1° marzo non sembra essere in discussione. E allora, vale la pena aggiungere un altro portiere alla rosa?

L’ATTESA—   Considerando che l’inattività di Viviano costringerebbe comunque l’Inter ad aspettare una decina di giorni per permettergli di avere un adeguato stato di forma, verrebbe da dire di no. È probabile che Handanovic possa effettuare nei prossimi giorni una nuova visita medica per stabilire definitivamente la data del ritorno in campo. Prima del weekend o al più tardi prima della partenza delle squadra per Roma, in programma sabato pomeriggio, la dirigenza nerazzurra darà una risposta definitiva a Viviano, che intanto continuerà a tenersi in allenamento in hotel. Con la Lazio, dunque, come è stato col Napoli in Coppa, in porta ci sarà ancora Padelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *