La A ha deciso: si gioca! Ma servono garanzie e chiarezza da Figc e governo. E alle tv niente sconti

Immobile e Paquetà.

Società di nuovo compatte: ok alla ripresa ma prima occorrono risposte su questioni sanitarie e giuridiche. Alle televisioni richiesta di pagamento dell’ultima rata

Unità ritrovata. Due votazioni superate all’unanimità: venti su venti, come in Lega non succedeva da tempo. I club di Serie A si ricompattano in vista dell’appuntamento di oggi con il governo, a cui si vuole offrire un’immagine di solidità.

Galderisi: “Il calcio deve ripartire, c’è bisogno di coraggio”

Beppe Galderisi, ex gialloblù, tecnico della Vis Pesaro, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio.

Queste le sue parole: “Non ci vogliono personalismi, egoismi. Bisogna solo pensare a come ripartire. E bisogna farlo il prima possibile. Si deve trovare il modo di convivere con il virus e le Istituzioni devono darci l’input. Dobbiamo ripartire tutti, con il nostro impegno e responsabilità. Ora c’è bisogno che le Istituzioni capiscano il momento.

Una parte del PIL dipende anche dal calcio, serve ripartire ma togliamo anche un po’ di burocrazia. Dobbiamo trovare una soluzione, non sarà semplice ma c’è bisogno di farlo. C’è bisogno di un po’ di coraggio, ma bisogna ripartire“.

Cerezo: “Alla Roma sarei rimasto volentieri. Contro il Liverpool tifosi indimenticabili”

L’ex centrocampista giallorosso racconta l’addio nel giorno dei suoi 65 anni: “Il club aveva altri progetti per me, potevo solo giocare bene la finale con la Samp”

Toninho Cerezo compie 65 anni. Il brasiliano ha fatto la storia della Roma, anche a livello ‘cinematografico’. L’ex centrocampista, che ha vestito la maglia giallorossa tra il 1983 e il 1986, si è raccontato ai microfoni della tv ufficiale della Roma:

Se ripensi alla tua vita, che ricordi ti vengono in mente?
In questo momento della mia vita penso alla mia famiglia, ai miei nipoti, ma quando si parla di Roma è un discorso più ampio. Ci sono tanti miei amici lì, ho giocato tre anni a Roma, ma da quello che mi sembra sono rimasto nei pensieri dei tifosi romanisti. È difficile dimenticare la Roma, la città e i romani. I romani sembrano un po’ brasiliani. Ora ho 65 anni e penso alla fortuna che ho avuto di giocare a calcio, giocare tanti anni in Italia, a Roma ed alla Sampdoria.

Spadafora: “Ripresa graduale degli allenamenti. Decisione nei prossimi giorni”

Il ministro Vincenzo Spadafora col presidente della Figc Gabriele Gravina. Ansa

Il ministro dello Sport al Senato. Per ora tutto è limitato solo ad “allenamenti graduali”, quindi presumibilmente ancora in forma individuale pure per gli sport di squadra

“Riprendere gradualmente gli allenamenti, mentre per quanto riguarda l’attività motoria all’aperto, su cui siamo tanto sollecitati dai nostri cittadini, e la ripresa dei campionati si valuterà anche con il comitato scientifico tecnico”. Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora è intervenuto nel question time del Senato sull’argomento ripartenza.

Viene dunque confermata la linea di un riavvio che va “spinto ma anche tutelato”. Per ora limitato solo ad “allenamenti graduali”, quindi presumibilmente ancora in forma individuale pure per gli sport di squadra.

Kluivert non vede l’ora di ricominciare: “Basta con gli allenamenti in giardino…”

Justin Kluivert. LaPresse

L’olandese impaziente in una diretta Instagram.Il Ceo della Roma Fienga: “Il nostro protocollo è già pronto”

“Non vedo l’ora di ricominciare”. In questa semplice frase di Justin Kluivert in diretta su Instagram c’è tutto lo spirito dei giocatori della Roma. L’astinenza da calcio e allenamenti si fa sentire, in molti si sono affidati anche a mental coach e personal trainer privati per trovare ancora più energie e c’è chi, come Perotti, ha iniziato a provare nuove discipline come lo yoga per ingannare il tempo e tranne nuovi benefici.

L’attaccante olandese, che in questa stagione aveva trovato continuità di rendimento dopo un primo anno complicato, ha spiegato: “Sto bene, sono a casa al sicuro. Mi alleno nel giardino con mio cugino, speriamo di poter tornare in campo prima possibile”.

Acquisto maglie calcio replica online,maglia Roma replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Pizze e ambulanze: il cuore d’oro di Luca Toni

Luca Toni, 42 anni, ha giocato, da attaccante, fino al 2016. (Getty)

In questo momento la testa e il cuore dell’ex bomber campione del mondo sono rivolte soltanto all’emergenza. Ecco come…

Testa e cuore. Luca Toni li ha messi sul campo quando giocava. Li mette ora che è fuori. Perché se si è campioni lo si è per sempre. E Luca ha dimostrato ancora una volta di esserlo. Ora che è tornato a vivere a Modena, ha pensato a chi, in questo momento, anche nella sua città, ha bisogno di un sostegno, un sorriso, una carezza.

La solitudine di Mire “l’italiano”: Pjanic tra voglia di riscatto e futuro in dubbio

Miralem Pjanic, 30 anni

Il bosniaco è l’unico straniero della Juve tornato a Torino: deve riprendersi il posto, ma il Psg è sempre alla finestra…

La solitudine di Mire, che giovane non è più, visto che ha appena festeggiato il trentesimo compleanno nella maniera più strana, nel bel mezzo di una pandemia mondiale. Miralem Pjanic è “solo” perché adesso è l’unico “rimpatriato” della Signora. L’unico straniero juventino tornato a Torino dopo aver lasciato l’Italia di gran fretta durante i giorni più caldi dell’emergenza.

Corso boccia Eriksen… con “speranza”: “Una delusione, ma ha tutto per essere un top player”

Mario Corso, 78 anni, leggenda dell'Inter BOZZANI

La leggenda nerazzurra sul danese: “Uno specialista delle punizioni: era dai tempi di Recoba e Sneijder che l’Inter non ne aveva uno così. Gli manca solamente un po’ di quantità”

Sembra impossibile definire “flop” un giocatore come Christian Eriksen: “Un potenziale top player che, a Milano, ha tutto per esplodere e fare la differenza”. E se lo dice uno che, con la maglia dell’Inter, ha segnato 95 gol in 503 presenze ufficiali, vincendo quattro scudetti, due Coppe dei Campioni e due Intercontinentali, beh… c’è da credergli. Mario Corso non risparmia il talento danese (un gol e un assist in 348’ giocati contando tutte le competizioni), arrivato a gennaio dal Tottenham per 20 milioni di euro, ma vuole comunque tendere la propria mano per “caricarlo” in vista di un futuro che, a suo dire, sarà luminoso.

Leiva lancia la Lazio: “Se si torna a giocare, per lo scudetto diremo la nostra”

Il centrocampista brasiliano in diretta Instagram: “Sto cercando di tornare in forma dopo l’operazione al menisco. Qui sto bene, voglio andare avanti”

Lucas Leiva torna a parlare. Lo fa attraverso una diretta Instagram organizzata dal canale brasiliano Esporte interattivo. Il centrocampista della Lazio è stato innanzitutto sollecitato a parlare della situazione coronavirus in Italia. “E’ un momento di grande apprensione – ha detto Leiva – ed è triste sapere che molta gente stia morendo.

Per fortuna in questa situazione drammatica c’è anche tanta collaborazione e tanta solidarietà”. Il giocatore brasiliano ha poi raccontato di come sta vivendo lui questa fase particolare: “All’inizio ho pensato di tornare in Brasile perché mia moglie e i miei figli erano tornati lì prima del blocco. Ma la società non mi ha dato l’autorizzazione a lasciare Roma, così sono rimasto. Poi per fortuna mia moglie e i miei figli sono potuti rientrare in Italia e così adesso stiamo tutti assieme”.

Bisoli: “Brescia, ora non molliamo. E io intanto aiuto i bisognosi”

Dimitri Bisoli esulta dopo il suo gol segnato all'Udinese. (Epa)

Il centrocampista: “La città mi ha dato tanto, adesso è tempo di sostenere chi è in difficoltà. E in tv riscopro Italia-Germania 4-3”

Adesso lo schema prioritario è quello benefico. Dimitri Bisoli, 142 presenze con il Brescia, è passato dagli inserimenti in campo agli inserimenti solidali. “Sono stato contattato da un gruppo di volontari della città e sono stato disponibile subito a fare la spesa per chi è in difficoltà. E loro provvedono alla distribuzione perché noi dobbiamo restare in casa, non molliamo, rovineremmo tutto”.

Acquisto maglie calcio replica online,maglia Brescia replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.