Giovane e duttile, ma con Sarri ha steccato: Juve, che fare con Bernardeschi?

Federico Bernardeschi. Getty

Federico ha molto mercato e potrebbe partire, anche per la difficile collocazione tattica. Ma privarsene non sarà una scelta facile

In un momento dove non c’è nessuna certezza, paradossalmente una di queste viene dalla soap opera pallonara per eccellenza, il calciomercato. Perché la stagione delle trattative sarà più lunga del solito. E in casa Juventus, una delle situazioni più in evoluzione è quella di Federico Bernardeschi.

QUATTRO ANNI—   Il giocatore è stato acquistato dell’estate del 2017 dalla Fiorentina per 40 milioni di euro. Un investimento importante, per quello che all’epoca era considerato da molti il miglior giovane italiano. Il suo rendimento in bianconero, al netto dell’apprendistato che a Torino ha dovuto fare anche gente come Dybala e Morata, è fin qui stato altalenante. Negli occhi dei tifosi colpi da campione e l’impressionante partita nell’epica rimonta dell’anno scorso ai danni dell’Atletico Madrid, con quella imperiosa progressione che portò al rigore del 3-0. Ma anche troppe prestazioni abuliche, in cui ha dato l’impressione di non riuscire a spalmare sull’erba verde tutto il suo potenziale fisico e tecnico. E visto che il 26enne toscano ha ancora parecchio mercato, Paratici dovrà capire cosa fare con lui. Insistere ancora o venderlo per una cifra che potrà essere piuttosto cospicua?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *