Milan e Francia: ecco perché Theo Hernandez vuole tornare a correre in fretta

Theo Hernandez, terzino del Milan. Getty

Il terzino rossonero punta due traguardi nel club in fatto di realizzazioni. E lo spostamento al 2021 dell’Europeo gli concede la chance di convincere Deschamps a chiamarlo in nazionale

C’è voluto il coronavirus per fermare la sua corsa. Perché quando Theo Hernandez allunga il passo, saluta tutti e va. La pandemia però ha messo in ginocchio il mondo e anche il terzino francese del Milan ha dovuto frenare. La sua prima stagione rossonera aveva preso il volo, dopo gli acciacchi fisici che avevano minato il suo avvio. Ora Theo spera come tutti che il virus esca sconfitto dalla partita più importante. Lui si sta preparando a tornare a correre a Como. A differenza di altri stranieri del nostro campionato, è rimasto in Italia, chiudendosi in casa e preparando il fisico alla ripartenza.

A CACCIA DI RECORD—   Se la stagione ripartirà, Hernandez ha già due obiettivi personali nel mirino. Il primo, diventare il difensore rossonero più prolifico di sempre in un singolo campionato. Per ora in testa c’è Aldo Maldera, 9 gol nella Serie A 1978-79. Theo è fermo a 5. Stesso bottino di un altro francese, Christophe Dugarry, nella stagione 1996-97. Solo tre loro connazionali hanno fatto meglio al Milan: Nestor Combin (6 nel 1970-71), Jean Pierre Papin (13 nel 1992-93) e Jeremy Menez (16 nel 2014-15). Hernandez può salire sul podio e per un terzino sarebbe una soddisfazione mica da poco.

Acquisto maglie calcio online,maglia Milan replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *