Roma, sforbiciate su misura. E Pellegrini allunga subito il contratto

Lorenzo Pellegrini. Lapresse

La spalmatura di un trimestre farà riformulare alcuni contratti. Così si blinda Lorenzo fino al 2025

Avete presente il motto che sta andando tanto di moda in questi tempi grami, in cui il coronavirus ci ruba sogni e bisogni? Lo avrete sentito senz’altro declinato in cento modi diversi, ma il sunto è uno solo: questo è il momento per trasformare le difficoltà in opportunità. Lo sta provando a fare anche il calcio nel suo complesso e la Roma nel suo particolare.

Le maniere, sono quelle che si leggono in questi giorni. Vero, i bilanci sono in sofferenza estrema, tanto che i giocatori giallorossi stanno trovando un accordo con la dirigenza per rinunciare (almeno, sperano a Trigoria) al 70-80% della mensilità di marzo (la società vorrebbe un taglio del circa 13 milioni, ma qualche resistenza non manca, nonostante i contatti con i colleghi di altre società) e spalmare gli stipendi di aprile, maggio e giugno per la durata dei singoli contratti.

Ma poiché ogni rapporto fra calciatore e club è estremamente complesso, i rispettivi agenti fanno capire che alcuni contratti – pieni di clausole di ogni tipo – andrebbero riformulati per intero. E qui, però, che la difficoltà diventa opportunità. Visto che nella squadra tra i leader della trattativa “sindacale” c’è anche il vice capitano Lorenzo Pellegrini, perché non partire proprio da lui e portare a casa il rinnovo più desiderato dal mondo giallorosso?

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Roma 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *