A Trigoria tornano le partitelle. Ma il protocollo rimane rigido

Pulo Fonseca a Trigoria. LaPresse

Fonseca per la prima volta può testare le condizioni dei suoi dopo 20 giorni di lavoro solo atletico. Ma spogliatoi sempre vietati, così come i contatti con le persone extra squadra

Allenarsi in gruppo sì, fare la partitelle anche, ma tutto nel mantenimento di un protocollo molto rigido. Ha ripreso ad allenarsi stamattina la Roma di Fonseca, con il tecnico che per la prima volta potrà testare le condizioni dei suoi calciatori dopo tre settimane di lavoro prettamente atletico.

I giocatori sono arrivati alla spicciolata a Trigoria, con l’umore decisamente più alto rispetto agli ultimi tempi: non possono ancora usufruire dello spogliatoio, si cambiano come sempre in camera singola dove poi fanno la doccia, i pasti sono in porzioni monouso, e i contatti con le persone extra gruppo squadra vietati, ma, almeno, in campo c’è la possibilità di sfidarsi. In partitelle a tema tattico (Fonseca vuole lavorare sulla difesa a 3), ma anche su esercizi di carattere più ludico, tipo le gare sui calci piazzati. E dopo tre mesi in solitaria questo fa tutta la differenza del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *