Arthur, Arthur, Arthur. Ecco perché la Juve non vuole altri giocatori dal Barcellona

Arthur, 23 anni, in allenamento col Barcellona. Getty

Lo scambio con Pjanic può chiudersi solo con il brasiliano: niente Rakitic e niente Dembélé. I motivi? È una scelta tecnica, economica e di prospettiva

La trattativa più lunga dell’estate è una serie tv che gira intorno a due personaggi: Arthur e Pjanic. In ogni puntata entrano ed escono attori non protagonisti – Rakitic, Todibo, Dembélé, ovviamente Mattia De Sciglio – ma tutto dipende dai due grandi nomi. La Juventus in particolare è decisa a non chiudere lo scambio senza l’ok di Arthur – sul via libera di Pjanic al Barça non ci sono dubbi – e la scelta a prima vista può sorprendere. Ecco i motivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *