Coppa, vacanze e quarantena: Kessie sempre in ritardo, ma alla fine vince lui

Franck Kessie, 23 anni, al Milan dal 2017-18. LaPresse

Il Milan aspetta l’ivoriano come era successo anche in estate, ma senza ansia: le rincorse lo premiano

Sembra un déjà-vu: tutti al lavoro tranne lui. Era successo questa estate, quando Franck Kessie si era unito ai compagni del Milan con un mese di ritardo rispetto all’apertura del cantiere, ed è ricapitato adesso che la banda Pioli si è rimessa a correre in vista della ripresa di metà giugno.

Oggi a Milanello si torna a faticare tutti insieme, con la possibilità di giocare partitelle in undici contro undici e di lavorare come in tempi pre-Covid sulla tattica, ma Kessie dovrà aspettare ancora fino al weekend, quando il lucchetto della quarantena obbligatoria cui si è sottoposto dopo il complicato rientro dalla Costa d’Avorio potrà finalmente saltare: allora Franck dovrà ridurre il gap con chi è più avanti nella preparazione, ma la sfida non lo spaventa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *