Napoli, Gattuso ci dà un taglio… E ora la Serie A può davvero ripartire

Rino Gattuso, prima e dopo il taglio

Durante il lockdown il tecnico azzurro ha lasciato crescere barba e capelli, promettendo che li avrebbe tagliati solo alla ripresa del campionato. E dopo le parole di Spadafora di ieri…

Adesso è ufficiale: il campionato riprenderà. A deciderlo non sono state commissioni di esperti, ma le forbici e il pettine di Carmine Aliperta, il barbiere di diversi giocatori del Napoli. È successo domenica, quando Rino Gattuso ha deciso che era ora di darci un taglio, visto che durante la clausura per pandemia aveva deciso di non ricorrere nemmeno al rasoio elettrico per dare una spuntata al cespuglio che gli copriva buona parte del volto e comunemente definito barba.

Quasi tre mesi a far crescere capelli e peluria in maniera incolta e a chi gli chiedeva se si fosse tagliato il tutto con la riapertura dei coiffeur rispondeva come in un mantra: “None. Se non ricomincia il campionato non me li taglio”. Per cui la decisione proprio nel giorno in cui anche il ministro Spadafora ha parlato più in concreto di ripresa della Serie A, appare un segnale preciso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *