Wilhelmsson, da ala della Roma a re degli alberghi: “Che brividi quando parlava De Rossi”

Christian Wilhelmsson, 40 anni. Afp

L’ex esterno svedese oggi vive a Dubai ma non dimentica i giallorossi: “Con Spalletti avevo un grande rapporto. Ibra? Se fossi il Milan lo terrei”

“Buongiorno, come stai?”. Poi prosegue in inglese, scusandosi: “Sono le uniche parole in italiano che ricordo”. Christian Wilhelmsson ha dimenticato la nostra lingua, ma non la Roma e il Colosseo: “Una città speciale”. 25 partite in sei mesi, un gol e una Coppa Italia vinta: “Arrivai a gennaio 2007, non sarei mai andato via”.

Svedese di Malmö come il suo amico Ibra, Wilhelmsson ha 40 anni e vive a Dubai con la famiglia. Da calciatore correva sulla fascia, ora fa l’imprenditore: “Ho fondato Admares, una società di costruzioni d’avanguardia. Alberghi di lusso sull’acqua, strutture sanitarie, case”. Vive in una villa a Palm Jumeirah, un arcipelago alle porte di Dubai, e lavora anche come scout per alcuni club degli Emirati Arabi. Il calcio è ancora il suo mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *