Cordoba e l’amore nerazzurro: “Per l’Inter rifiutai il Real Madrid! Giocare a Milano era il mio sogno”

Ivan Ramiro Cordoba è stato uno degli eroi dello storico Triplete dell’Inter conquistato nel 2010. Centrale di difesa con il vizio del gol, ha giocato 12 stagioni e mezza in nerazzurro, diventando un idolo per i tifosi ed anche un perno per la sua nazionale. Raggiunto ai microfoni di Sanlorenzoprimero.com, ha raccontato il suo addio al San Lorenzo e l’approdo a Milano, nel lontano 2000. Inoltre, l’ex difensore colombiano ha confessato di aver rifiutato più volte il Real Madrid.

DAL SAN LORENZO ALL’INTER – “Quando giocai l’ultima partita con il San Lorenzo, ero già in trattativa con l’Inter e tutti sapevano del mio futuro. I tifosi mi urlavano: “Ivan, non andare, facciamo una raccolta per trovare i soldi che darebbero i nerazzurri”. Fu molto emozionante. A Buenos Aires io e mia moglie ci trovavamo molto bene, ma poi l’interesse dell’Inter rese la scelta molto più facile.

RIFIUTO AL REAL MADRID – “Quando ero al San Lorenzo, il Real Madrid mi cercò e fece un’offerta importante. Il rapporto tra i due club era ottimo e mi dissero che gli spagnoli avrebbero pagato di più rispetto all’Inter e a me avrebbero offerto un contratto migliore. Io dissi al presidente che nessuno mi avrebbe fatto cambiare idea, volevo solo l’Inter”.

AMORE PER L’INTER – “Quando ero all’Inter diedi la mia parola a Massimo Moratti che sarei rimasto lì per molti anni. Il Real Madrid mi cercò ancora: quando Cambiasso arrivò a Milano da Madird, mi disse che Florentino Pérez gli aveva affidato una missione e che mi avrebbe portato in Spagna. Io dissi ancora no, volevo stare all’Inter. Non avevamo ancora vinto nulla, i titoli sono arrivati ​​dopo. Quella decisione è stata più che rimborsata, indipendentemente dai soldi che avrei ricevuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *