Moratti ricorda Corso: “Il mio preferito, Pelè lo voleva nel Brasile…”. L’Inter: “Campione eterno”

Mario Corso ed il tecnico Helenio Herrera, due miti dell’Inter

L’ex presidente interista: “Anche mio padre lo adorava, e lui rimase sempre vicino alla nostra famiglia. Era un piacere vederlo giocare”. Il sindaco di Milano, Sala: “Una delle più belle persone mai conosciute”

La morte di Mario Corso, mancino d’oro della Grande Inter di Helenio Herrera, ha fatto rapidamente il giro dei social per i ricordi dei tifosi non solo interisti. Proprio il club nerazzurro è stato il primo a ricordare l’ex giocatore con un tweet: “È scomparso Mario Corso, interista, campione eterno dotato di infinita classe. Con il suo sinistro ha incantato il mondo in una squadra che ha segnato un’epoca. I pensieri e l’affetto di tutti noi vanno alla famiglia in questo momento difficile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *