Pirlo, Nakamura e 9 anni di A. Poi fallimento e risalita. Reggina, bentornata

Andrea Pirlo e Roberto Baronio, volti della Reggina nella prima stagione di Serie A, 1999-2000. Ap

A cavallo tra gli anni Novanta e Duemila il miracolo costruito da Foti, con un Granillo sempre pieno e il ponte col Giappone. Cinque anni fa il club scompare e riparte dalla D. Nel 2019 la svolta con i soldi di Gallo

Maestrelli e Scala, Pirlo e Baronio, il Giappone di Nakamura, Calciopoli e il fallimento, Denis e Reginaldo. A Reggio Calabria ne hanno viste tante ma mai si sarebbero immaginati di festeggiare sul corso Garibaldi, tappezzato d’amaranto, una promozione a tavolino in piena pandemia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *