Coronavirus, stop di Bundesliga e Serie B prolungato fino al 30 aprile

Coronavirus, stop di Bundesliga e Serie B prolungato fino al 30 aprile

La DFL ha preso la decisione dopo la video-conferenza che ha radunato i 36 club dei due campionati. Consigliato anche il blocco degli allenamenti fino al 5 aprile

FRANCOFORTE (Germania) – La DFL ha prolungato la sospensione della Bundesliga e della seconda divisione tedesca fino al 30 aprile per l’emergenza Coronavirus. Il presidente della DFL Christian Seifert, dopo la video-conferenza che ha radunato i 36 club di Bundesliga e del campionato di seconda divisione, ha consigliato anche lo stop degli allenamenti fino al 5 aprile nonostante Borussia DortmundWolfsburgAugsburg e altri club siano già tornati in campo seppur suddividendo le rispettive rose in piccoli gruppi di lavoro. . L’obiettivo della federazione tedesca è di chiudere la stagione entro il 30 giugno e non si esclude di cominciare a giocare a porte chiuse a partire dal primo week-end di maggio.

Ajax: il club non rinnoverà con Nouri, il giocatore appena uscito dal coma

Ajax: il club non rinnoverà con Nouri, il giocatore appena uscito dal coma

Il contratto verrà interrotto ma il giocatore non verrà lasciato solo. Si cerca una soluzione con la famiglia

Secondo il quotidiano olandese ‘De Telegraaf’l’Ajax non rinnoverà il contratto di Abdelhak Nouri, il centrocampista tornato da poco a casa dopo un lungo periodo di coma in seguito ad un arresto cardiaco subito durante un’amichevole contro il Werder Brema nell’estate del 2017 che gli ha causato un danno cerebrale permanente.

Nell’accordo con i ‘lancieri’, il 22enne olandese di origine marocchina aveva diritto ad un tacito rinnovo di un anno, alle stesse condizioni attuali, qualora una delle due parti non avesse chiesto formalmente la rescissione. Il club ha però deciso di farsi avanti anche per via della crisi economica legata alla pandemia di Covid-19. “Dal tragico evento, l’Ajax paga ancora lo stipendio di Nouri ogni mese e continuera’ a farlo fino al 1° luglio – si legge sul ‘De Telegraaf’ – L’Ajax continua a parlare con la famiglia di Nouri e sta cercando di trovare una soluzione alla situazione in cui entrambi le parti sono finite”

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia ajax 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Torino, De Silvestri: “Coronavirus? Sogno di tornare presto a giocare”

Torino, De Silvestri:

Così l’esterno ex Lazio: “È un momento tragico, inedito ed io, come tutti gli italiani, lo sto vivendo con grande preoccupazione. Spero di tornare a gioire tutti insieme, in uno stadio pieno”

TORINO – “Questa è la mia quarta stagione qui, spero e sogno un ritorno in campo con lo stadio pieno dove si potrà condividere la gioia di stare assieme, ci si potrà abbracciare. Sogno di invitare operatori sanitari e granata che si sono fatti in quattro per noi allo stadio e condividere con loro una gara e ringraziarli di tutto“. Lorenzo De Silvestri, ai microfoni di Sky, racconta il suo forte legame con l’ambiente Torino.

Poi, inevitabile il tema Coronavirus: “Anche io come tutti gli italiani vivo con preoccupazione questo momento drammatico, tragico, inedito. Cerco di informarmi tutti i giorni delle novità e cerco di rispettare le regole il più possibile per dare una mano a chi sta soffrendo in ospedale e chi si fa in quattro per noi. Sento tutti i giorni la mia famiglia, Carlotta è un orgoglio per me, è una ricercatrice e in questo momento se ne stanno accorgendo tutti di queste figure, spero se ne ricordino anche quando tutto sarà passato che la ricerca va supportata. Adesso sono i ricercatori come lei i campioni e gli eroi”.

Coronavirus, il Sassuolo prolunga lo stop agli allenamenti

Coronavirus, il Sassuolo prolunga lo stop agli allenamenti

SASSUOLO – Il Sassuolo ha prorogato la sospensione di tutte le attività, anche quelle non sportive, presso il Mapei Football Center, (nuova) casa d’allenamento dei neroverdi, a causa del prolungarsi dell’emergenza coronavirus. La decisione di estendere a data da destinarsi il fermo delle attività è arrivato alla luce, oltre che dello stop ai campionati, delle ultime indicazioni sanitarie.

Questa la nota ufficiale del club neroverde: “L’U.S. Sassuolo Calcio, preso atto delle ultime evoluzioni dell’emergenza Covid-19 su tutto il territorio nazionale, vista la sospensione dei campionati, considerate le ultime indicazioni della FMSI, comunica che sarà prorogata la sospensione di qualsiasi attività sportiva e non presso il Mapei Football Center con successiva comunicazione nell’imminenza della ripresa dell’attività“.

“Napoli, con il ritorno della Champions sarà tutto un altro Barcellona”

Secondo Mundo Deportivo, per il ritorno degli ottavi di finale Setien recupererebbe diversi pezzi pregiati: Suarez e Dembélé su tutti

BARCELLONA (SPAGNA) – Il campionato e le coppe europee si sono paralizzate per l’emergenza Coronavirus. Tuttavia, lo slittamento della Champions League potrebbe avere risvolti positivi in casa Barcellona. Nonostante non sia stata ancora presa alcuna decisione ufficiale, tutto lascerebbe pensare a un’edizione ‘estiva’ della competizione. Se l’ipotesi venisse confermata, si riprenderebbe con il ritorno degli ottavi di finale contro il Napoli.

Per il big match, inizialmente in programma a porte chiuse e poi rinviato a data da destinarsi, Setién recupererebbe alcuni pezzi pregiati. Si tratta di Suarez e Dembélé, con Messi e Griezmann che completerebbero la linea d’attacco. Il primo è stato operato il 12 febbraio al ginocchio destro, e per il recupero da un intervenuto di questo tipo sono necessari quattro mesi. Due in meno rispetto all’altro compagno di squadra in infermeria, out dall’11 di febbraio.

Acquisto maglie calcio replica online,maglia Barcellona personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Coronavirus, Ghirelli: “L’Aic collabori. Il rischio è che salti la Lega Pro”

Coronavirus, Ghirelli:

Il presidente della Serie C: “Bisogna approciare la questione avendo chiaro che tutto lo scenario è cambiato, non siamo nel ‘prima coronavirus’ dove comunque lamentavamo già problemi finanziari”

PALERMO – “Abbiamo davanti a noi il grave problema di come affrontare questa crisi di guerra e devo sottolineare un atteggiamento incomprensibile dell’Aic. Bisogna approciare la questione avendo chiaro che tutto lo scenario è cambiato, non siamo nel ‘prima coronavirus’ dove comunque lamentavamo già problemi finanziari e lavoravamo alla sostenibilità economica. Qui rischia di saltare tutto il sistema Lega Pro”. E’ l’appello del presidente della Serie C Francesco Ghirelli, che chiama alla collaborazione l’Aic, per venire incontro alle richieste di taglio degli emolumenti per provare a garantire la stessa sopravvivenza della Lega dei Comuni d’Italia che per il 3 aprile ha fissato un’assemblea “per coinvolgerci tutti insieme” ha detto Ghirelli all’Italpress.

“E’ un momento particolare in cui bisogna avere grande lucidità nel decidere dove andare. I Presidenti sono preoccupati dell’oggi ma soprattutto per il futuro. C’e’ un problema di impatto economico pesante, noi siamo l’unica Lega che ha presentato al Presidente Gravina uno scenario non solo fotografando l’attuale momento, ma anche quello del dopo”.

Non solo Napoli: anche l’Inter su Tsimikas. L’Olympiacos: costa 20 milioni

Tsilikas (al centro) contro il Wolverhampton. Getty

Piace anche ai nerazzurri il terzino sinistro greco. Occhi pure sul centrocampista uruguaiano Arambarri

Più tempo per gli scout, in queste settimane. Partite da vedere non ce ne sono, materiale da analizzare invece sì, eccome. E così dalla Spagna viene nuovamente accostato all’Inter il nome di Mauro Arambarri, centrocampista uruguaiano di 24 anni, che la società nerazzurra aveva fatto seguire già due stagioni fa.

PROFILO NUOVO—   Il profilo nuovo invece arriva dalla Grecia. L’Inter sta seguendo da vicino la crescita di Kostas Tsimikas, laterale sinistro dell’Olympiacos, 24 anni a maggio. Il giocatore è stato accostato anche al Napoli. La valutazione del giocatore non è bassa, l’Olympiacos chiede 20 milioni.

Ag. Caldara: “Ritorno al Milan in futuro? Lui in testa ora ha solo l’Atalanta”

Mattia Caldara Atalanta

Giuseppe Riso, agente di Mattia Caldara, ha parlato del suo assistito ai microfoni di ‘Radio Sportiva’. Ieri sera il difensore in campo in Champions League

CALCIOMERCATO MILAN – Giuseppe Riso, agente di Mattia Caldara, difensore centrale classe 1994 di proprietà del Milan, ceduto a gennaio in prestito per 18 mesi con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro all’Atalanta, ha parlato oggi ai microfoni di ‘Radio Sportiva‘, alla luce della prestazione di Caldara in Atalanta-Valencia 4-1, gara di andata degli ottavi di finale di Champions League.

Queste le parole di Riso su Caldara: “Una grande soddisfazione vederlo sorridere e con la voglia di dimostrare il suo vero valore. Ha mostrato grande sicurezza, mi è piaciuto molto. Sta attraversando un buon momento, ma ancora non è al 100%. Normale dopo uno stop così lungo, ma siamo a buon punto. Aveva la necessità di tornare in famiglia, dove lo conoscono bene per le sue caratteristiche tecniche, ma soprattutto umane. Credo sia stata la scelta più giusta tornare a BergamoPossibile ritorno al Milan in futuro? Per adesso dobbiamo parlare di Atalanta, è ancora troppo presto per parlare di altre situazioni. Lui ha in testa solo l’Atalanta“.

Acquisto maglie calcio online,maglia Atalanta replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Haaland poteva essere di Roma, Inter o Juve per 3,8 milioni

Erling Haaland, 19 anni, esulta dopo aver segnato il secondo gol al Paris Saint Germain. Ap

Il bomber ha una clausola. La punta prende 4 milioni netti fino al 2024: decisiva la scelta intermedia di suo papà con Raiola

Il successo di Erling Haaland è sotto gli occhi di tutti. I gol in sequenza record sia in Bundesliga sia in Champions League sono soltanto la punta dell’iceberg, la sua freschezza atletica, con gli scatti da velocista, fanno il resto. A 19 anni non si può chiedere di più ad un attaccante che negli ultimi mesi ha già attirato tante attenzioni e che, a fine dicembre, ha fatto una scelta in apparenza strana (se non addirittura incomprensibile), visto che ha optato per un peso medio-massimo come il Borussia Dortmund, nonostante sulle sue tracce ci fossero già giganti del calibro di Juventus e Manchester United.

CHIELLINI RINNOVA CON LA JUVENTUS FINO AL 2021: LA FIRMA UNA FORMALITÀ

chiellini rinnovo juventus 2021

Dopo Buffon un’altra conferma per la prossima stagione: Chiellini non ammaina la sua bandiera

Dopo il rientro dall’infortunio il prolungamento di contratto: Giorgio Chiellini, 35 anni, giocherà un’altra stagione con la Juventus. Il capitano non ha alcuna intenzione di ammainare la bandiera e assieme a Leonardo Bonucci farà da chioccia ancora per un anno a Matthijs de Ligt e Merih Demiral, che già hanno dimostrato di avere grandissime qualità. Corteggiato anche dalla Figc per un ruolo dirigenziale, Chiellini ha ancora voglia di giocare, soprattutto dopo una stagione trascorsa per gran parte da spettatore.

Prossimamente si vedrà con il presidente Andrea Agnelli e formalizzerà il tutto, ma si tratta di quei calciatori ai quali il numero uno della Continassa dà solitamente carta bianca, esattamente come avverrà con Gianluigi Buffon. Arrivato a Torino nel 2004, Chiellini chiuderà con ogni probabilità la sua carriera da calciatore con la Vecchia Signora nel 2021. Lo stipendio, a meno di clamorose sorprese, rimarrà quello attuale, ovvero 3,5 milioni più bonus.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Juventus replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.