Roma, Villar è ufficiale: un uomo d’ordine per Fonseca

Villar con il Ceo Fienga

Il giovane spagnolo prenderà il posto dell’infortunato Diawara. Il Ceo Fienga: “Talento e ambizione, il profilo ideale”

Adesso è ufficiale, Gonzalo Villar è un nuovo giocatore della Roma. Il centrocampista spagnolo arriva a titolo definitivo dall’Elche per 4 milioni di euro più un bonus di un milione legato al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. Villar ha firmato con la Roma un contratto di 4 anni e mezzo, con scadenza 30 giugno 2024. “Arrivo in un grande club, non potrei essere più felice di così – le sue prime parole in giallorosso -. Per me questa è una bella sfida, non vedo l’ora di dimostrare le mie qualità”.

CHI È—   Centrocampista centrale, più regista che mediano, Fonseca ci lavorerà subito su per inserirlo il prima possibile nel suo 4-2-3-1. Arriva sostanzialmente per essere un’alternativa a Diawara (ancora ai box per l’infortunio al menisco). Bravo tecnicamente, capace di verticalizzare, deve crescere fisicamente, ma ha ottimi margini di miglioramento. Tanto che anche il c.t. dell’Under 21 spagnola De La Fuente ci vuole puntare su per il futuro (ha già collezionato 4 presenze con l’Under 21 delle Furie Rosse). Cresciuto nell’Elche (dove nelle giovanili gioca anche il fratello Javier), nel 2015 passa al Valencia, dove si mette in mostra con la squadra B. Tornato nell’estate del 2018 all’Elche, ha collezionato nella Serie B spagnola 38 presenze con due gol.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Roma replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Iago Falque, sì al Genoa: visite finite, domani ufficiale

Iago Falque, 30 anni, in uscita dal Torino. Lapresse

Lo spagnolo ha accettato la destinazione ligure: andrà in prestito con diritto di riscatto, fissato a 8 milioni di euro

Iago Falque ha scelto il Genoa. Il trequartista spagnolo del Torino ha infatti accettato questa mattina la corte del club di Preziosi e ha passato le visite mediche: oggi dovrebbe essere ufficiale e cominciare la sua nuova avventura in Liguria. Iago Falque lascerà i granata con la formula del prestito con diritto di riscatto, che le due società hanno fissato a 8 milioni di euro. Lo spagnolo – che ha rifiutato la corte di Spal, Espanyol e Al Nasr – era arrivato al Torino dalla Roma nell’estate del 2016 con la medesima formula: le sue prestazioni convinsero il club in solo sei mesi a riscattarlo. Per lui 108 presenze con il Torino, 32 reti e due stagioni – le prime due – in doppia cifra in Serie A.

PARIGINI—   In giornata il Torino e il Genoa hanno sbloccato la trattativa per la cessione a titolo definitivo anche dell’attaccante esterno classe 1996, Vittorio Parigini. Domani è in agenda un nuovo appuntamento tra le società per limare gli ultimissimi dettagli di un affare che è ormai in dirittura di arrivo. A questo punto, a meno di colpi di scena, Parigini firmerà con i rossoblù un contratto quinquennale, al Toro arriveranno come contropartite due giovani della Primavera.

Roma, Perez atteso oggi: accordo col Barça per 15 milioni

Carles Perez, 21 anni. Epa

I blaugrana dovrebbero mantenere un diritto di prelazione in caso di futura cessione, senza però diritto di “recompra”. Per Florenzi continuano i colloqui col Valencia

Asse caldo tra la Roma e la Spagna. Mentre i dirigenti parlano con il Valencia per Florenzi e Villar è atteso alle 19.55 a Fiumicino, la Roma aspetta oggi Carles Perez, esterno del Barcellona.

ATTESA PER IL SÌ—   La trattativa è a un passo dalla chiusura, dopo che i due club hanno trovato l’accordo, stando a quanto riportano i media spagnoli, con conferme anche dall’entourage del ragazzo, per una cessione intorno ai 15 milioni, tutto compreso. In questi momenti le due società stanno ancora parlando, la fumata bianca è attesa in serata, il Barcellona dovrebbe mantenere un diritto di prelazione in caso di futura cessione, senza però diritto di “recompra”.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Barcellona replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Juve-Psg, De Sciglio-Kurzawa, dentro o fuori…

Lo scambio di terzini con i francesi resta probabile

I terzini sono in stand by e già oggi potrebbe essere la classica giornata da dentro o fuori. Lo scambio di laterali tra Juve e Psg (Layvin Kurzawa sotto le Alpi, Mattia De Sciglio nella Ville Lumière) è arrivato alla fase decisiva. Da limare ancora l’accordo con il mancino francese, mentre l’intesa di massima tra le società sarebbe pure stata trovata: questo stallo, però, non tranquillizza certo il terzino italiano in attesa di conoscere novità sul futuro. La situazione sta pure portando i bianconeri a riflessioni supplementari sull’argomento: De Sciglio viene pur sempre considerato una pedina preziosa per la capacità di giocare sulle due fasce. Insomma, non è stata presa una decisione definitiva e oggi potrebbero piovere novità decisive, anche se il buon esito dell’operazione rimane un’opzione piuttosto probabile.

Florenzi-Valencia, trattativa nel vivo: si discute sulla formula

Alessandro Florenzi, 28 anni, terzino della Roma. Lapresse

Il giocatore giallorosso gradisce la destinazione spagnola. Adesso tocca alle società

La trattativa tra Alessandro Florenzi, la Roma e il Valencia è entrata nel vivo. Il capitano giallorosso, dopo essersi consultato con il suo agente e la famiglia, ha aperto al trasferimento in Spagna, anche perché il Valencia gli ha offerto un contratto superiore rispetto a quello che prende a Roma. Adesso stanno trattando le due società e l’accordo è vicino, ma non scontato.

SUL TAVOLO—   La Roma chiede un acquisto a titolo definitivo oppure un prestito con obbligo di riscatto, soluzione che piace anche al Valencia (gli emissari sono da ieri in Italia). Il nodo, però, è legato alle condizioni dell’obbligo di riscatto: la Roma lo vuole collegato alle presenze di Florenzi, e neppure troppe (di fatto un titolo definitivo mascherato per almeno 20 milioni), il Valencia invece lo vuole collegare al piazzamento della squadra in Champions League. Per adesso non c’è accordo, ma si continua a trattare.

Piatek all’Hertha Berlino: 27 milioni al Milan. Saluta anche Rodriguez: va al Psv

Krzysztof Piatek, 24 anni, in uscita dal Milan. Lapresse

L’attaccante polacco è vicino a salutare i rossoneri a titolo definitivo a un solo anno dall’acquisto dal Genoa

Il Milan e l’Hertha Berlino sono ad un passo dalle firme per Krzysztof Piatek. Il club tedesco ha messo sul piatto 27 milioni per il centravanti polacco entrato in un cono d’ombra negli ultimi mesi. La società tedesca sta per definire anche l’intesa per l’ingaggio del giocatore, che è pronto a mettersi in viaggio per la capitale tedesca e sottoporsi alle visite mediche.

LA PARABOLA—   Dopo l’uscita di Jesus Suso (ufficiale il prestito al Siviglia “con diritto di opzione per l’acquisizione definitiva che diventa obbligo al verificarsi di determinate condizioni”), ecco un’altra cessione eccellente. Un anno fa esatto Piatek fu pagato 35 milioni di euro. Con queste condizioni di pagamento, dunque, la società di via Aldo Rossi saluta l’attaccante con una plusvalenza, seppur minima. Un risultato positivo, considerando che anche ieri in Coppa Italia contro il Torino è parso ancora in una fase negativa.

Il Napoli chiude per Petagna. Resterà alla Spal fino a giugno

Andrea Petagna, 24 anni. Lapresse

Alla società emiliana andranno 17 milioni più 3 di bonus e l’attaccante potrà rimanere in prestito per conquistare la salvezza

Andrea Petagna al Napoli. Arriverà l’annuncio ufficiale attraverso il solito tweet presidenziale. Probabilmente domani, dopo che Andrea Petagna avrà effettuato le visite mediche a Villa Stuart.

LE CIFRE—   L’attaccante della Spal è il quinto acquisto del Napoli in questo mercato invernale, dopo quelli di Lobotka, Demme, Politano e Rrahmani. Quest’ultimo arriverà a giugno, dopo aver concluso l’affare col Verona, dove resterà in prestito fino al termine della stagione. Lo stesso procedimento è stato concordato con la Spal per Petagna. Il Napoli ha pagato 17 milioni di euro più 3 di bonus, ma non è riuscito a prenderlo per l’immediato. L’attaccante, 24 anni, aiuterà la Spal impegnata nella lotta per la retrocessione, dopodiché, a inizio giugno, si trasferirà a Napoli.

Cagliari, accordo con la Juve per Pjaca. E il West Ham corteggia Nandez

Pjaca. Getty Images

Il croato dovrebbe svolgere le visite mediche tra domani e giovedì. Nel frattempo gli inglesi corteggiano l’uruguaiano

L’attesa per Pjaca al Cagliari sta per finire nel migliore dei modi. Le visite mediche del croato erano previste per la fine della scorsa settimana, prima che qualche nodo tra il giocatore e i sardi sul nuovo contratto (oltre a dettagli da sistemare con la Juventus) frenassero il suo arrivo nell’isola. L’affare, dopo nuovi contatti tra le parti, va di nuovo verso la fumata bianca (dovrebbe trattarsi di un prestito per 18 mesi con diritto di riscatto a 12 milioni), tanto che domani o al massimo giovedì dovrebbe essere il giorno previsto per le visite e la firma.

Acquisto maglie a poco prezzo online,maglia Juventus replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Gabigol porta 16,5 milioni: Giroud e Llorente, ora si decide

Gabriel Barbosa, 23 anni. Epa

Definita la cessione al Flamengo, ora il vice Lukaku. Vecino-Everton frenata: pronto Kucka last minute?

Gabigol dice addio all’Inter, senza rimpianti. Inter e Flamengo hanno trovato ieri l’intesa per il passaggio dell’attaccante al club rossonero per 16,5 milioni più il venti per cento della futura rivendita. Tutto definito, con tanto di firme sui contratti. Manca l’ufficialità, ma da ieri sera Gabigol è totalmente un giocatore del Flamengo, club che lo ha rigenerato e riportato ad alti livelli.

IL VICE LUKAKU—  Oltre all’affare Politano, Napoli e Inter sembrano aver trovato una bella intesa sul mercato. L’ultima idea vedrebbe il Napoli interessato ad Andrea Pinamonti, attaccante classe 1999, ora al Genoa, che potrebbe essere la chiave per sbloccare Llorente: il club rossoblù può riscattare la punta per 18 milioni il primo febbraio, ma se non dovesse farlo può arrivare un altro club a chiudere l’operazione. E il Napoli ci sta pensando in ottica futura. Più attuale invece il discorso Llorente, che l’Inter voleva inserire già nell’operazione Politano per chiudere il discorso sul vice Lukaku. Il Napoli non ha accettato ma l’idea resta viva almeno per altre 48 ore: senza accelerazioni, l’Inter affonderà per Giroud del Chelsea, con cui ha l’accordo da settimane.

Roma, se non si sblocca Carles Perez l’alternativa è Pedro del Chelsea

Pedro. Getty Images

Nel caso in cui la trattativa con il Barcellona per il giovane attaccante non si concretizzi, il club giallorosso si getterà sull’attaccante dei Blues

La speranza è che la situazioni si sblocchi oggi, altrimenti bisognerà inevitabilmente virare con urgenza altrove. Nel caso però in cui la trattativa con il Barcellona per Carles Perez non si concretizzi, allora la Roma è pronta a gettarsi su un altro spagnolo: Pedro, un altro che nel Barcellona ci è cresciuto e che dal 2015 è al Chelsea.

PEREZ—   Il Barcellona vuole tenersi il diritto di recompra su Carles Perez (cosa che fa con quasi tutti i suoi canterani), cosa che invece non rientra nei desideri né della Roma né del giocatore. Perez, infatti, è rimasto deluso dal trattamento di Setien, il nuovo tecnico dei blaugrana, che appena arrivato ha dato il benservito allo stesso Perez, comunicandogli che sarebbe tornato con la squadra B per non perdere minuti e partite. Setien infatti punta sull’imminente rientro di Dembele e sull’arrivo di un giocatore nuovo dal mercato di gennaio, Perez non rientra nei suoi piani. Il giocatore catalano ovviamente non ha gradito e punta a chiudere il prima possibile la trattativa con la Roma. Ecco perché non vuole il diritto di recompra ed ecco perché il suo agente (Arturo Canales) oggi sarà a Barcellona per cercare di sistemare la questione. Su Perez, però, sembra esserci anche un club spagnolo disposto a riconoscere al Barça il diritto di recompra, cosa che evidentemente complica i piani giallorossi.